Rossini Sandro

Sandro Rossini, classe ‘59 di origini umbre, ha prestato servizio nell’Aviazione dell’Esercito come Pilota di elicotteri lasciando, da poco, il servizio attivo con il grado di Colonnello. Studioso appassionato, dopo la laurea in Scienze Organizzative e Gestionali (presso Università degli Studi Tuscia di Viterbo), ha conseguito un Master in Diritto Umanitario, la laurea specialistica in Giurisprudenza e un Master in “Peace Building Management, mediazione e gestione delle aree di crisi”. Attualmente frequenta, in Università Teologica a Viterbo, i corsi di “filosofia e teologia“. E’ iscritto all’I.S.P.I. (Istituto Superiore di Politica Internazionale) di Milano e alla Fondazione Italia-Usa. Nel campo del Sociale è impegnato, localmente, come Volontario presso la Croce Rossa Italiana dove è anche “Consigliere qualificato per il rispetto dei Diritti Umanitari Internazionali”. Al di fuori dei confini nazionali collabora in progetti di assistenza a favore di bambini in difficoltà che vivono in aree di crisi ad alto rischio. Nei suoi progetti per Viterbo c’è una città “vivibile e fruibile” anche per le persone con difficoltà, specie se non completamente autosufficienti, partendo dalla riduzione delle barriere architettoniche, con l’aiuto di associazioni di privati. La creazione di punti d’igiene cittadini (mediante smart-toilette) dove si possa trovare soddisfazione alle esigenze (bagni e docce) senza i disagi dei pubblici esercizi. Attrezzare alloggi condivisi, magari alimentati dai surplus che le campagne viterbesi possono fornire, dove i cittadini che si trovino in condizioni di temporaneo disagio familiare, possano ritrovare una loro dignità (specialmente chi è rimasto solo e non può permettersi un alloggio in affitto). Incrementare al massimo, tramite guardie zoofile, la lotta al fenomeno dell’abbandono di immondizia in punti diversi dai punti conferimento.

Lascia un commento

Archivi

Viterbo2020

Viterbo 2020 nasce come piattaforma programmatica partecipata con due priorità principali. Primo: affrontare nell’immediato, con rapidità e decisione, le piccole e grandi emergenze che affliggono continuamente la nostra Città. Secondo: programmare lo sviluppo. Viterbo2020 è la nostra proiezione verso il futuro. La sfida di un domani che non è poi così lontano. Immaginare la nostra Città attraverso la lente di un progetto lungimirante, strategico, concreto, prospettico. La voglia di tornare a sognare.
Utilizzando il sito, accetti l´utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni | Accetto