Fuori Campo – Dedicato a Lea

Oggi un Fuori Campo speciale. Per una storia speciale.

Quella di Lea Garofalo: il coraggio di una donna che si è ribellata alla mafia, alle regole non scritte, alla legge del male, alle consuetudini viziate, ad un amore malato. Un coraggio che si trasmette nell’anima, o nel DNA, come un testimone passato di madre in figlia. Un coraggio da gridare alle nuove generazioni, come esempio di vita.

Perchè non era facile e non era scontato. Mollare tutto, la sicurezza, la tranquillità, quelle consuetudini deteriori che tuttavia tracciano un contorno rassicurante. E nella testa risuona il solito stornello “chi te lo fa fare…“. E diventare collaboratore di giustizia. Contro il proprio marito, il proprio padre, il proprio fratello. Per salvare la propria figlia e l’Italia, in fondo.

Lea è stata uccisa per questo. Per la propria sete di giustizia. L’amore per la libertà dalle catene del ricatto. Quelle catene che purtroppo l’hanno catturata, imprigionata, torturata e strangolata. Di lei non doveva rimanere neanche un pezzetto di carne, quella traditrice.

E invece noi siamo qui, a urlarne con orgoglio la storia. Orgoglio perché Lea era una donna e una madre. Orgoglio perché finché ci saranno queste storie da raccontare, ci sarà speranza per questa Nazione.

Dedicato a Lea.

 

Lascia un commento

Archivi

Viterbo2020

Viterbo 2020 nasce come piattaforma programmatica partecipata con due priorità principali. Primo: affrontare nell’immediato, con rapidità e decisione, le piccole e grandi emergenze che affliggono continuamente la nostra Città. Secondo: programmare lo sviluppo. Viterbo2020 è la nostra proiezione verso il futuro. La sfida di un domani che non è poi così lontano. Immaginare la nostra Città attraverso la lente di un progetto lungimirante, strategico, concreto, prospettico. La voglia di tornare a sognare.
Utilizzando il sito, accetti l´utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni | Accetto