Fuori Campo: “Game Over del Jurassic Park Viterbese: è iniziato il conto alla rovescia.”

A distanza di qualche mese le frasi che mi vengono dette o suggerite cambiano come le stagioni.

Domanda cult dell’inverno: “chi te lo fa fare?”. La risposta è nota, quindi vado oltre.

Poi è arrivata la primavera e il tormentone è stato: “Ma ‘ndo vai, non ti voterà nessuno!”. A sostegno di questa tesi numerosi pareri di raffinati conoscitori della politica viterbese (e lo sono per davvero, in questo caso non sono ironica :P) le cui previsioni ci attestavano su un obiettivo massimo di 800 voti. Peccato (per loro), che invece di 800 sono stati ben 1800 i Viterbesi che ci hanno scelto per essere rappresentati.

Una volta premiati dal consenso popolare ed eletti ci siamo messi a fare quello che avevamo promesso. Ovvero elaborare proposte per la Città e smantellare il Jurassic Park della politica Viterbese.

Per gli attori del sistema viterbese, Jurassic Park è un gioco dove la vincita per i protagonisti, i propri amici e i soci in affari è assicurata. Vince sempre il banco e il conto viene pagato dai cittadini. Piccolo appunto: prima o poi la ruota della fortuna gira e, anche se ciò non fosse, di pagare e basta ci saremmo stufati. Anche perchè, non so se ve ne siete resi conto, ma la cassa è vuota.

Con Viterbo Venti Venti abbiamo scritto dei regolamenti, fatto proposte, elaborato emendamenti. Poi, considerato che siamo opposizione, abbiamo formulato delle interrogazioni: ad oggi quelle più importanti attendono ancora risposta. Se continua così andremo a “Chi l’ha visto?”, per capire se il Sindaco e la giunta hanno perso la bussola e non trovano più Palazzo dei Priori. Magari una volta ritrovata convocheranno anche il Consiglio Comunale. Dopo la richiesta di alcuni accessi agli atti (riguardanti la Viterbo Ambiente, come ad esempio l’albo dei fornitori, ndr) mi sono sentita rispondere, anche con arroganza, che il Comune non è in possesso di questi dati perché non è sua competenza interferire nei rapporti tra due ditte private e che la nostra era una richiesta assurda. Uscita dal Comune, allibita, dopo qualche minuto sul mio profilo facebook posto questa considerazione: “NON È COMPETENZA DEL COMUNE SAPERE DOVE VANNO A FINIRE 8 MILIONI DI EURO DI SOLDI PUBBLICI?!? A quali ditte vengono affidate i subappalti?!?Non è competenza del Comune verificare, visto che la città è sporca da fare schifo e sulla differenziata siamo fanalino di coda d’Italia, sapere come vengono investiti quei soldi e verificare costantemente che il servizio venga svolto?!? E la trasparenza? OOOOOO SVEGLIA SONO SOLDI PUBBLICI! Non potete gestirli come se fosse il vostro stipendio!!”

Ieri, mentre pulivamo le strade di Viterbo, si è avvicinata una persona che conosco bene che in amicizia mi riportava di un colloquio fatto con un signore, suggerendomi di “fare meno domande” in merito ad “alcune tematiche”. Noi risponderemo mandando a casa il partito unico viterbese e sancendo la fine di un modo di fare e pensare che sta distruggendo la nostra Viterbo.

Continueremo a lavorare con tutte le nostre forze per arrivare al “GAME OVER” del Jurassic Park Viterbese . La strada è lunga e difficile, ma noi siamo tenaci. AVANTI!

Foto di Alberto Scaglietta.

Commenti
2 Risposte a “Fuori Campo: “Game Over del Jurassic Park Viterbese: è iniziato il conto alla rovescia.””
  1. M. Chiara ha detto:

    Allora “faccio meno domande”:
    dov’è il contratto di appalto della Vt ambiente?
    dove sono i verbali?
    perché non facciamo l’umido che ci permetterebbe di recuperare Immediatamente 400 mila euro da contratto e un risparmio del’8% sul totale dell’appalto (appalto di 49 milioni di euro in 6 anni, quindi parliamo di 4,5 milioni di euro risparmiati)?
    La risposta dell’assessore Saraconi è che non ci sono impianti che trattano l’umido nella provincia: sbagliato! L’impianto di Toscania è chiuso dal 14 gennaio per lavori di ammodernamento che dovevano durare 6 mesi. p
    Perché il 14 luglio l’impianto non ha riaperto permettendoci un risparmio immediato di 4,9 milioni di euro di soldi dei contribuenti? Perché la Saraconi non si impegna a fare pressioni verso la provincia affinché l’impianto riapra ?

Lascia un commento

Archivi

Viterbo2020

Viterbo 2020 nasce come piattaforma programmatica partecipata con due priorità principali. Primo: affrontare nell’immediato, con rapidità e decisione, le piccole e grandi emergenze che affliggono continuamente la nostra Città. Secondo: programmare lo sviluppo. Viterbo2020 è la nostra proiezione verso il futuro. La sfida di un domani che non è poi così lontano. Immaginare la nostra Città attraverso la lente di un progetto lungimirante, strategico, concreto, prospettico. La voglia di tornare a sognare.
Utilizzando il sito, accetti l´utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni | Accetto