Metelli: “Svegliamo la città dal suo sonno decennale”

da Tusciaweb

Sono sempre stato convinto che ognuno debba dare il massimo in qualsiasi impegno della vita; con ciò intendo famiglia, lavoro e partecipazione sociale; da anni faccio parte di un’associazione di volontariato che mi ha mostrato come sia possibile migliorare se stessi dedicando una parte della propria vita agli altri.

Da tempo mi sono reso conto che la mia città, che ha una potenzialità incredibile vivacchia, neanche tanto bene, a causa dell’’immobilismo e della “vecchia politica” che si limita a compiere solo quello che è sufficiente a mantenere lo stato narcolettico della vita sociale.

Il senso di delusione e di insoddisfazione che sento non solo dentro di me, ma anche dentro altri che provano il mio stesso desiderio di aria nuova e pulita, di rinnovamento e di idee, mi ha spinto a mettermi in gioco da protagonista con Viterbo2020.

Qui ho scoperto come le nostre idee possono essere coltivate fino a diventare progetti realizzabili, grazie al supporto di un gruppo di persone che, al di fuori delle logiche di partito e degli ordini di scuderia, danno voce alle richieste di chiunque voglia mettersi in gioco.

Da fare ce n’’è tanto e per tutti se vogliamo che la nostra Viterbo si svegli dal sonno decennale e cominci a sfruttare tutto quanto di buono il nostro territorio ha da offrire. Vogliamo una città vivibile per tutti, che sviluppi il termalismo e valorizzi il centro storico, di sicuro non inferiore a quello di tante altre città, anche vicine, le cui amministrazioni hanno capito da anni che turismo è ricchezza, investendo a piene mani in quel settore.

E’’ necessario un piano integrato che preveda il ritorno alle botteghe artigiane, recuperando antichi mestieri che potrebbero creare posti di lavoro, soprattutto per i giovani che non riescono a trovare sbocco alla loro creatività e voglia di fare. Senza contare la possibile collaborazione con l’’Università della Tuscia che andrebbe incentivata con la creazione di Biblioteche d’’eccellenza e multimediali.

Per questo stiamo lavorando ad una piattaforma programmatica: ci confronteremo con la città sulla base di programmi precisi e realizzabili, a breve,medio e lungo termine, dando finalmente una scossa all’immobilismo pluriennale che ci ha portato ad uno stato di estremo disagio economico e sociale.

Marco Metelli

Lascia un commento

Archivi

Viterbo2020

Viterbo 2020 nasce come piattaforma programmatica partecipata con due priorità principali. Primo: affrontare nell’immediato, con rapidità e decisione, le piccole e grandi emergenze che affliggono continuamente la nostra Città. Secondo: programmare lo sviluppo. Viterbo2020 è la nostra proiezione verso il futuro. La sfida di un domani che non è poi così lontano. Immaginare la nostra Città attraverso la lente di un progetto lungimirante, strategico, concreto, prospettico. La voglia di tornare a sognare.
Utilizzando il sito, accetti l´utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni | Accetto